domenica 14 aprile 2013

3Narratori: considerazioni iniziali

Immagine di ovopack
Mercoledì scorso è stato raggiunto il termine di consegna per il mio piccolo contest. Sono pervenuti 21 racconti, un numero superiore alle aspettative, e non sto qui a nascondere la mia soddisfazione. Voglio quindi ringraziare in primis chi mi ha aiutato, con consigli e supporto morale, nell'organizzazione di questa avventura - voi sapete. Secondo, tutti coloro che mi hanno dato consigli e supporto pur non facendo parte nella cricca degli organizzatori; qui annovero veri e propri promoter che hanno diffuso il bando e convinto dei poveracci valorosi a partecipare. Infine, ma di certo non ultimi, a tutti coloro che hanno effettivamente inviato il concorso, a chi ci ha provato ma non ha fatto a tempo e a chi avrebbe voluto.
Chissà che non decida di ripetere l'esperienza l'anno venturo?

Veniamo ai racconti.
Dopo uno straordinario exploit iniziale, con 2 racconti pervenuti subito, a pochi giorni dalla pubblicazione del bando, c'è stato un lungo periodo di calma. Quasi tutti i racconti sono stati inviati nell'ultimo mese, come in effetti mi aspettavo. L'ultimo racconto è pervenuto, entro i limiti, alle 23:59 del giorno della consegna!
Alla fine abbiamo totalizzato ben 49367 parole. Per intenderci, è poco sotto il limite di un romanzo secondo il NaNoWriMo.



La maggior parte dei partecipanti, più dell'80%, sono uomini. Solo 4 racconti, infatti, sono scritti da donne - un numero esiguo, ma bisogna considerare chi effettivamente è stato "esposto" a questo bando. Io conosco poco del mio pubblico (e ancor meno di chi è stato raggiunto dai promoter di cui sopra) per cui può darsi benissimo che la statistica sia rappresentativa.
Vi risparmio il grafico a torta.


Non vi risparmio invece l'istogramma - diamine, se è difficile impostarli senza scrivere due righe di codice! - dove ho raggruppato il numero di racconti per scaglione di lunghezza, da 1000 a 4000 parole. 13 racconti si collocano nella prima metà, lasciando intravedere una lieve propensione per la brevità. Su un così scarno campione, posso solo osservare che a meno dello scaglione 2500-3000 la distribuzione è abbastanza uniforme. È stato un po' una sorpresa, perché mi aspettavo una distribuzione più schiacciata sugli estremi; da una parte gli amanti della brevità e qualche ritardatario, dall'altra chi non ha difficoltà a stendere valanghe di parole. In realtà racconti brevi e lunghi si sono alternati senza riguardo alla data di invio.

E la qualità?
È un po' presto per dirlo. Sono abbastanza indietro nella lettura, ma mi sono preparato un piccolo ebook a uso personale così posso leggere durante i viaggi in treno e lasciar sedimentare le mie impressioni. Ho notato che c'è una buona varietà di storie, il che è sempre un bene. Ne ho già adocchiata qualcuna... ma vedremo cosa penseranno gli altri giurati.
Il nostro impegno è di concludere la fase di giudizio al più presto, ma vogliamo prenderci il tempo necessario a riflettere bene - anche se il premio è simbolico e spero che i partecipanti si siano prima di tutto divertiti a scrivere.

La prossima notizia su questo canale conterrà il verdetto della giuria, con il nome dei tre vincitori e magari qualche altra considerazione aggiuntiva. Come volevo suggerire dal titolo, il 10 aprile si è conclusa solo la prima fase del progetto.
Restate sintonizzati.

24 commenti:

  1. Sono contento che sia andato tutto bene! :)

    RispondiElimina
  2. Buona lettura!
    Sono convinto che i racconti saranno tutti di ottimo livello. ;)

    RispondiElimina
  3. Direi che sono delle ottime considerazioni iniziali!
    Peccato per le poche donne in gara, ma per il resto direi che i numeri sono tutti molto positivi. E ora attendo il verdetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che hai fatto il possibile, grazie!

      Elimina
  4. Un buon lavoro per un'esperienza davvero rara. Affascinante, comunque, che il desiderio di scrivere ed essere letti possa diventare un'attività così squisitamente gratuita.

    RispondiElimina
  5. Allora conosco metà delle donne, ahah!
    Comunque bene, lo trovo un ottimo numero (totale) visto come sembrava stesse andando. Buona lettura. :)

    RispondiElimina
  6. Il concorso è stato un successo, e non era scontato in questo strano periodo!!!Aspettiamo trepidanti!

    RispondiElimina
  7. Purtroppo sono tra quelli che avrebbe voluto partecipare ma sono rimasta tremendamente indietro con la stesura del racconto.
    Certo 4000 parole non sono molte però essere breve mi richiede più energie e concentrazione che gestire ad esempio 6000 o 8000 parole.
    Il fatto che ogni parola debba contare moltissimo richiede un lavoro di cesello che si è rivelato più lungo del previsto.
    Però continuo a seguire tutta l'iniziativa e sono contentissima per il totale dei racconti.
    Aspetto altre notizie!E buon lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahimè, capisco la tua prospettiva. Non mi resta che augurare una felice conclusione alla tua storia, sperando che trovi la sua dimensione!

      Elimina
  8. Io probabilmente sono quello dell'ultimo minuto... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, non riesco a vedere l'orario di consegna ma ti ho segnato come penultimo. Ebbene sì, c'è chi ha fatto meglio!

      Elimina
  9. Beh sei andato al doppio della tua non confessata speranza, congratulazioni!

    Se lo rifai in un periodo in cui non mi laureo magari non mi limito alla timida pubblicità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qual è la frequenza con cui pensi di laurearti? Giusto per sapere! :D

      Elimina
  10. Ecco, neanche dieci giorni dopo averti mandato il racconto mi è venuta in mente una miglioria fondamentale per l'ultima parte!

    Pazienza, attenderò una bocciatura per riscriverlo migliorato! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, è la solita maledizione dei concorsi!

      Elimina
  11. Da 0 all'80%, qual'è la percentuale che soddisferà la curiosità di conoscere i risultati del concorso entro... ma il 20 aprile è il 100% , Salomon, e a Roma... certo, se il Parlamento perpetua la sua giostra il fondale gira, l'organetto suona e il Luna Park si affolla.
    Buona attesa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Parlamento è un po' un circo a tre piste. Quanto alla probabilità, non so proprio dire - ma quando uscirà il verdetto sarà sicuramente al 100%!

      Elimina
  12. Bene allora e che il 100% dei partecipanti sia accontentato in tutto, senza discriminazioni, ché se chi ha in mente non so cosa, tenesse conto della buona volontà di chi ha onorato il Contest 3 Narratori, e valutasse l'ambaradan un buon investimento, non perda tempo come in Parlamento :)

    RispondiElimina
  13. L'immagine del cantastorie che hai messo è bella bella bella, volevo dirtelo u.u

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...