domenica 27 gennaio 2013

Anticipazioni #6

Eccoci di nuovo al consueto appuntamento con i prossimi post. I più accorti si saranno accorti (appunto) che manca un post dal precedente palinsesto, tuttavia ritengo che lo sdoppiamento della rubrica Nativi digitali giustifichi questa assenza.
Ma veniamo a noi.
  • Inizio leggero, con un brano dei miei amati Blind Guardian.
  • Fiabe nella modernità, ovvero come è capitato che iniziassi a incontrarle 
  • Un nuovo racconto del giovane Kassir, solo un poco più lungo del precedente.
  • Fiabe moderne, ovvero la recensione che s'è persa al quinto giro.
Colgo l'occasione per tornare sull'argomento musicale di domenica scorsa. Non conosciamo molto della musica medievale. La musica sacra ci è giunta con una notazione che non consente la riproduzione esatta, mentre quella profana qualcuno ha ritenuto meglio non tramandarla. Ci sono ottimi compositori e musicisti (qualcuno citava i Corvus Corax) che hanno compiuto studi in questo senso, per recuperare quel tipo di tradizione sulla base delle poche testimonianze di cui disponiamo. C'è poi chi ne ha realizzato un'opera monumentale e del tutto originale. Sto parlando di Carl Orff e dei "suoi" Carmina Burana.


Quicquid enim florui
felix et beatus
nunc a summo corrui
gloria privatus

Ma se un tempo ero florido
felice e beato
ora son caduto dalla cima
privato di ogni gloria

(La rappresentazione teatrale dev'essere qualcosa di veramente epico!)


8 commenti:

  1. Un brano dei Blind... Uhm, e che sarà mai? ^___^

    RispondiElimina
  2. Mia moglie adora i Carmina Burana, quindi direi che l'hai fatta contenta. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tua moglie ha buon gusto, allora! Un saluto anche alla consorte.

      Elimina
  3. Si parla di fiabe e c'è un racconto, io resto sintonizzata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fiabe cattive, eh. Almeno il primo post! :P

      Elimina
  4. Fiabe e Carmina Burana... mi piace questo programma!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...